allemandi
Società  Editrice Umberto Allemandi & C. S.p.a. - Fondata nel 1983 - Torino London New York Venezia

Le Monde de Beaurepaire


In collaborazione con l'associazione "Amici della Scala"


Scoperto nel 1945 da Christian Berard, subito lanciato da Jean Cocteau fra i protagonisti della vita culturale e mondana francese, André Beaurepaire fu , a poco più di vent'anni, un' apparizione di grazia fulminea e di fantasia sconfinata. Lo vollero subito, come scenografo per le creazioni, lo stesso Cocteau, Frederick Ashton, Roland Petit, Louise de Vilmorin, Jean Genet, Gian Carlo Menotti, il suo nome venne conteso dalla Scala e dall'Opéra di Parigi, i suoi disegni furono esposti a Londra e a New York. Il suo stile originalissino, senza maestri e senza eredi, illustrò la musica di Stravinskij e di Prokofev ma anche le canzoni di Edith Piaf. Oggi Beaurepaire, ancora attivo nel suo studio di Parigi, ancora fascinoso enfant terrible, è l'ultimo testimone di un mondo artistico omogeneo, nel quale la cultura europea del Novecento ha toccato uno zenith effimero e sfavillante.
A cura di: Vittoria Crespi Morbio
Pagine: 104
Misure: 24 x 33,5 cm
Illustrazioni: 170
Legatura: Cartonato con sovracoperta
Edizione: Francese
ISBN: 978-88-422-2106-7
Prezzo: 35,00 €