allemandi
Società  Editrice Umberto Allemandi & C. S.p.a. - Fondata nel 1983 - Torino London New York Venezia

Il Palazzo Reale


Daniela Biancolini


Il Palazzo Reale di Torino nasce come organismo vasto e articolato, quasi una città nella città, con il ruolo di centro del potere e luogo di rappresentanza per la magnificenza sabauda. La storia plurisecolare della prima residenza della dinastia dei Savoia in Italia è raccontata non solo dalla luminosa eleganza della facciata seicentesca, ma anche dallo splendore dei suoi interni: gli sfarzosi appartamenti, i fastosi saloni dai soffitti in legno intagliato e dorato, i pavimenti a intarsio, le preziose tappezzerie, gli arazzi, i tappeti e i dipinti, le antiche porcellane, i vasi e gli orologi. Ma Palazzo Reale racconta anche più di tre secoli di storia del genio progettuale. La Cappella e la Galleria della Sindone, innalzate da Guarino Guarini nel 1667, la Scala delle Forbici e la Galleria del Beaumont, realizzate da Filippo Juvarra negli anni venti del Settecento, il Gabinetto Cinese allestito da Benedetto Alfieri al secondo piano, la Sala da Ballo, ideata da Pelagio Palagi nel 1835, costituiscono solo le punte di diamante delle colte e raffinate commissioni architettoniche dei sovrani sabaudi, che vollero dotare la loro residenza anche di ampi giardini posti sui bastioni di nord-ovest. Dal Palazzo, con gli splendidi arredi e gli apparati decorativi, alla Cappella della Sacra Sindone, dai Giardini Reali alla Manica della Galleria Beaumont, con l’Armeria e la Biblioteca Reale, un percorso che si snoda attraverso le meraviglie del Polo Reale Museale di Torino e restituisce alla prima Residenza Sabauda l’originaria unitarietà del suo straordinario disegno.
Pagine: 80
Misure: 24 x 34 cm
Illustrazioni: 54 col., 21 b/n
Legatura: rilegato
ISBN: 978-88-422-1591-2
Prezzo: € 12,90 sconto 15% € 10,97