allemandi
Società  Editrice Umberto Allemandi & C. S.p.a. - Fondata nel 1983 - Torino London New York Venezia

La mano di Palladio


di Lorenzo Capellini, Paolo Portoghesi


Questo libro vuole identificare il tocco personale della mano di Palladio, individuare gli aspetti più tipici del suo linguaggio, le predilezioni, i tic, le manie, il metodo di lavoro, le diverse fasi della sua educazione e della sua creatività. Il testo ripercorre la biografia di Palladio, l’inizio dell’attività come scalpellino, le opere (le ville e i palazzi, il teatro e le chiese), le tipologie e i modelli, gli studi sugli ordini architettonici, il tema della loggia e il ruolo della decorazione, il culto del numero e della proporzioni, il nesso tra architettura e musica, la capacità di pensare e immaginare l’architettura in termini ideali, la tecnica dell’intersezione degli spazi, la pietra e il mattone intonacato (il marmorino), il cantiere, le sconfitte e il grande (ma tardo) successo, il mito creato da una generazione che non l’aveva conosciuto di persona.Lorenzo Capellini
Fotografo, ha collaborato con giornali e riviste italiani e stranieri, con la Rai, il «Corriere della Sera», la Biennale di Venezia, il Teatro Comunale di Bologna e La Scala di Milano. Per Allemandi ha pubblicato la collana delle «Guide di architettura», i reportage fotografici sulle Biennali di Venezia, i volumi «Luoghi e persone dell’arte», «Schiene» e «Il Prato della Valle». Sue mostre personali si sono svolte, tra molte altre, a Parigi al Centre Pompidou (1989), a Firenze in Palazzo Vecchio (1996) e alla New York University.


A cura di: Lorenzo Capellini
Pagine: 264
Misure: 24 x 33,5 cm
Illustrazioni: 144 col., 112 b/n
Legatura: rilegato
ISBN: 978-88-422-1557-8
Prezzo: € 60,00 sconto 75% € 15,00